Category Archives: satira

Resoconto dell’ultimo Consiglio comunale: chieste le dimissioni dell’Assessore Incudine

Resoconto del consiglio comunale del giorno 8 settembre: Chieste le dimissioni dell’Assessore Incudine.

Sono stati diversi gli argomenti trattati durante l’ultima seduta del Consiglio comunale di termini Imerese: in primo luogo la ben nota vicenda della cena al museo e poi l’introduzione della Tasi.
Con riferimento al primo argomento, trattato in sede di comunicazioni, nonostante “l’ostruzionismo” del Pres. del Consiglio, la consigliera Sinatra dopo avere esposto i fatti e le circostanze che hanno portato alla scoperta di ciò che stava accadendo all’interno del Museo, ha chiesto le dimissioni dell’attuale Assessore con delega ai beni e alle politiche artistico-culturali e alla promozione culturale, considerato anche che la sua continua assenza in Comune non giova sicuramente all’ amministrazione di questa città. Alla richiesta di dimissioni si sono associati anche gli altri consiglieri di opposizione dei gruppi Vivere Termini e Popolari per Termini. Di contro, nessuna presa di posizione da parte dei consiglieri di maggioranza, i quali seppur riconoscendo il grave errore commesso da questa amministrazione, hanno preferito attaccare il nostro portavoce e l’uso dei social network, che (a detta loro) avrebbe dato vita ad un linciaggio mediatico nei confronti del Sindaco e dell’amministrazione Ci preme ricordare, però, che proprio il tam tam mediatico , dovuto al tempestivo intervento della nostra consigliera avvisata da tanti cittadini, ha fatto sì che la cena venisse stoppata e che inoltre proprio il sindaco, prima del consiglio di lunedì, ha dato le uniche spiegazioni sull’accaduto affidandosi proprio alla sua pagina personale su FB. Lo stesso sindaco che nel corso del consiglio, nel ribadire la sua buona fede in merito alla “notte al museo”, ha preferito poi attaccare personalmente il nostro portavoce, rea a suo avviso di non avere informato le autorità e la sua persona al momento della scoperta!! Evidentemente non era a conoscenza della circostanza che l’assessore Battaglia avesse contattato la nostra portavoce lo stesso pomeriggio pregandola di riferirle cosa stesse accadendo al Museo e di vigilare, prima di recarsi lei stessa al Museo intorno alle 20.00 di sera. Aggiungiamo, inoltre, una nostra considerazione: l’attacco personale, oltre che una caduta di stile da parte del primo cittadino, dimostra che sulla vicenda abbiamo toccato un nervo scoperto, pertanto rimaniamo in trepidante attesa della risposta scritta del primo cittadino alla nostra interrogazione depositata all’indomani della vicenda. Rendiamo noto che anche i moscatiani hanno depositato un’interrogazione a risposta scritta.
Relativamente alla Tasi, il movimento cinque stelle ha votato contro lo schema di regolamento e l’introduzione della Tasi per il 2014 con una aliquota fissata all’1×1000 per la prima casa ( si reintroduce di fatto L’IMU) e al 2,5 x 1000 ( aliquota massima applicabile) per la seconda. Riteniamo, infatti, che le colpe del buco di bilancio della precedente amministrazione ( ossia sempre quella targata Burrafato e che ha pure sforato il patto di stabilità) , non possa ricadere sui cittadini aumentando loro le tasse!! Ovviamente il regolamento e la Tasi sono stati votati dalla maggioranza e la domanda che ci poniamo è la seguente: Come lo spiegheranno ai loro elettori??

Per concludere e in attesa della risposta scritta del Sindaco sulla questione Museo vi proponiamo la vignetta del nostro umorista Nicola Mulè.
scajola

La vignetta del giorno – Assessore Incudine

Apriamo una nuova rubrica con la collaborazione di Nicola Mulè, giovane vignettista satirico.
Protagonista il nostro onnipresente Assessore Mario Incudine, non si muove foglia a Termini in sua assenza!!

vignetta