Monthly Archives: settembre 2016

IL FANTASTICO MONDO DEL PD TERMITANO!

Stamattina ai nostri portavoce in Consiglio Comunale Manuela Sinatra e Luca Salemi è pervenuta questa nota da parte del Presidente del Consiglio Comunale, D.ssa Campagna, nella quale la stessa comunica le nuove composizioni delle Commissioni Consiliari, a seguito delle dimissioni di 3 consiglieri PD.
Il Partito Democratico, rappresentato dalla D.ssa Campagna, forse pensa che il Consiglio Comunale sia CASA SUA.
Convoca riunioni e DECIDE con una figura estranea al Consiglio Comunale, vale a dire il PADRE di un neo Consigliere del PD, la surroga nelle Commissioni rimaste scoperte.
Quello che è accaduto è, di fatto, gravissimo, in quanto il Presidente avrebbe potuto far delegare il neo consigliere qualsiasi altro membro del suo partito. Anche la stessa D.ssa Campagna avrebbe potuto rappresentarlo, in quanto membro dello stesso gruppo consiliare.
Già in un passato Consiglio Comunale il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle ha richiesto ufficialmente al Presidente Campagna di fare un passo indietro, alla luce delle dimissioni di 3 consiglieri del PD e della nuova composizione del Consiglio Comunale.
In quell’occasione la D.ssa Campagna ha affermato che avrebbe rimesso il mandato alle decisioni del Consiglio Comunale, appena definite le nuove Commissioni Consiliari.
A seguito di quanto accaduto oggi, qualora la D.ssa Campagna non decida di rassegnare le proprie dimissioni da Presidente del Cosiglio Comunale, presenteremo una mozione di sfiducia nei suoi confronti da votare con urgenza.
Infine ricordiamo al consigliere Ioppolo che il suo partito è rappresentato dalla Dott.ssa Campagna e dalla Sign. Cenia Alvarez e che ad oggi suo padre non è membro del Consiglio.
Il Partito Democratico accusa il Movimento di essere inesperto… se questa è l’esperienza del PD siamo messi bene!

ioppolo

Basta Rifiuti!!!

Oggi i portavoce in Consiglio Comunale Manuela Sinatra e Luca Salemi constatato l’aggravarsi dell’emergenza rifiuti, a seguito dei temporali che hanno colpito la città, hanno protocollato una lettera di diffida al Commissario Straordinario e alle autorità competenti. Di seguito il testo integrale.

Al Sig. Commissario Straordinario del Comune di Termini Imerese
Dott. Girolamo Di Fazio
e.p.c.
All’Ato 5- Ecologia e Ambiente
Al Dirigente Sanitario del Distretto Sanitario 37
Dott. Gaetano Buccheri
All’ ARPA Palermo
Al Prefetto di Palermo
D.ssa Antonella De Miro

Oggetto: Diffida ad adempiere alla rimozione dei rifiuti, messa in sicurezza dei luoghi ed alla ricostituzione delle situazioni di salubrità nel territorio del Comune di Termini Imerese

I Consiglieri Comunali Manuela Sinatra e Antonio Luca Salemi, del Movimento 5 Stelle di Termini Imerese

PREMESSO CHE

-ormai da giorni, come Le è noto, la raccolta di rifiuti nel territorio del Comune di Termini Imerese non viene svolta con continuità, provocando problematiche di ordine igienico-sanitario e mettendo a rischio l’incolumità dei cittadini;
-gli ultimi temporali hanno provocato, oltre che l’allagamento delle strade, anche lo spargimento del contenuto di sacchetti abbandonati agli angoli delle strade;
-le suddette problematiche erano state già da noi segnalate al Prefetto in data 18 luglio 2016, senza avere avuto alcun riscontro dallo stesso Sig. Prefetto;
-in data 30 Agosto 2016 è stata segnalata al Sig. Commissario Straordinario ed al Direttore Sanitario del Distretto n. 37, una ulteriore emergenza igienico-sanitaria, dovuta al proliferare di ratti e blatte nell’intero tessuto urbano;
-in data 01 Settembre 2016, il Direttore Sanitario del Distretto n. 37, Dott. Buccheri, ha inoltrato nota al Responsabile della U.O. Territoriale di Prevenzione, in cui chiede di effettuare una ricognizione del territorio, per verificare quanto affermato;
-alcun riscontro è stato dato alle suddette nostre richieste, che provengono da un gruppo consiliare del Consiglio Comunale di Termini Imerese che si è sempre manifestato disponibile al ruolo intrapreso dal Sig. Commissario;

CONSIDERATO CHE

• è palese che la situazione è oramai divenuta insostenibile;
• il Sig. Commissario è il responsabile della salute pubblica cittadina;

Tutto ciò premesso e considerato i consiglieri comunali del M5S Termini Imerese chiedono al Sig. Commissario
 l’emanazione dei provvedimenti di competenza, URGENTI, in merito alla rimozione, recupero, allo smaltimento dei rifiuti sparsi per il territorio cittadino, anche per mezzo di ordinanze straordinarie ed oramai indifferibili;
 di informare la cittadinanza, in via ufficiale, delle difficoltà relative alla raccolta ed emanare direttive per ottimizzare le situazioni di emergenza, in quanto una larghissima fascia di cittadini risulta per nulla edotta sulle problematiche di cui sopra;
 coinvolgere il comando dei Vigili Urbani, la Protezione Civile o altre Istituzioni per il ripristino immediato dello status quo come da DLGS 25/2/97 n. 22 , art. 14 comma 3, rimuovendo i pericoli sia per la salute pubblica che per l’incolumità dei cittadini;

Si diffida ad adempiere entro 48 ore dalla ricezione dalla data di protocollo di codesta nota.
Superato tale termine ci vedremo costretti, nostro malgrado, a ricorrere al Procuratore della Repubblica per accettare se sussistano gli estremi del reato di cui all’art. 328 C.P. come modificato dall’art. 16 della legge n. 86 del 1990.

Termini Imerese, lì 26/09/2016

I Consiglieri del Movimento 5 Stelle di Termini Imerese
Dott .ssa Manuela Sinatra Dott. Antonio Luca Salemi

12278909_966898570023558_5045202636474538603_n

Il Movimento 5 Stelle presenta interrogazione urgente sulle condizioni del mare e degli scarichi del depuratore

A seguito della mancata risposta da parte degli uffici all’ultimo Consiglio Comunale i portavoce Manuela Sinatra e Luca Salemi hanno protocollato una interrogazione urgente in merito all’ultimo sversamento in mare che ha portato il Commissario ad emanare un’ordinanza di divieto di balneazione.
Di seguito il testo :

Oggetto: Interrogazione scritta a risposta urgente da discutere al prossimo Consiglio Comunale utile avente ad oggetto “Depuratore – Scarichi anomali in mare”
PREMESSO CHE
La Capitaneria di porto durante gli ultimi giorni è stata impegnata in una attività avente ad oggetto la verifica delle cause che hanno determinato uno sversamento di sostanze non bene identificate e liquami anomali in mare e in particolare nello specchio di mare aperto antistante il molo Veniero – compreso tra l’ex Olis e l’unica spiaggia rimasta alla città – dove si trova la condotta sottomarina (pennello) per lo scarico a mare dei reflui depurati.
Goletta Verde, a seguito dei prelievi eseguiti in data 4 luglio u.s. aveva già lanciato l’allarme considerando quel tratto di mare altamente inquinato.
In data 20 luglio 2016 , pertanto, il Movimento Cinque Stelle ha allertato – tramite posta certificata – la Capitaneria di Porto e l’ Arpa sul possibile inquinamento delle acque e ha richiesto nuovi prelievi ed un consequenziale divieto di balneazione.
In data 25 luglio 2016 è stata convocata d’urgenza la quarta commissione Ambiente a tema “Esito analisi acque mare termitano” alla presenza oltre che di Legambiente dei Dirigenti del II e del III settore .
Contattati gli uffici competenti sono arrivate rassicurazioni in merito alla funzionalità del pennello e a seguito di richiesta formulata su analisi nel consiglio comunale del 29 di luglio gli stessi uffici hanno dichiarato che le acque non erano inquinate.
L’allora Assessore Minasola ha rassicurato a mezzo stampa i cittadini sulla balneabilità dell’indicato tratto di Mare
CONSIDERATO CHE
accertarsi del corretto funzionamento dell’impianto fognario e di depurazione, è doveroso nei confronti dei cittadini ed è necessario per il rispetto della salute pubblica e dell’ambiente
RILEVATO CHE
l’Ufficio Circondariale Marittimo di Termini Imerese, con nota assunta al N.31280 del 15/07/2016 del protocollo del Comune, ha segnalato la probabile perdita/rottura della tubazione di scarico dei reflui depurati (pennello a mare) in prossimità della battigia nei pressi dell’ex stabilimento “Olis”.
In data 8 agosto 2016 una delibera di Giunta ha approvato i lavori di riparazione del pennello e ha stanziato la somma di € 2.744,64 per un intervento di somma urgenza per la riparazione della condotta di scarico dei reflui a mare.
In data 29/08/2016 il Commissario Dott. Di Fazio ha emesso ordinanza (n.328) di divieto di balneazione temporanea a seguito di una perdita causata dalla ditta di manutenzione del depuratore.
Il tratto di mare in oggetto sul portale acque del Governo è stato segnalato come inquinato.

Tutto ciò premesso e rilevato, i consiglieri interrogano per sapere :
– quale è stata la causa che ha prodotto la perdita generata dalla ditta di manutenzione del depuratore;
– se tale causa è stata rimossa e attraverso quali interventi ;
-se sono stati valutati i danni conseguenti a tale malfunzionamento e se è ipotizzabile che ci possa essere stato un malfunzionamento precedente che abbia determinato il risultato della analisi delle acque effettuate da Goletta verde ;
-se e quando sono state verificate le condizioni delle acque depurate attraverso il depuratore comunale e come mai, essendo lo stesso definito un “depuratore di ultima generazione” (tanto che le sue acque potrebbero essere utilizzate per l’irrigazione), le perdite del pennello contengono delle così evidenti chiazze scure, visibili anche a occhio nudo, e una così elevata carica batterica;
-se l’idoneità dell’impianto è tale da garantire il raggiungimento/ mantenimento di un buono stato di qualità delle acque superficiali, così come previsto dall’allegato 5 alla Direttiva 2000/60/CE del Parlamento Europeo, e conseguentemente a mantenere la propria capacità autodepurativa;
– se non sia il caso in conseguenza di una emergenza emersa di pubblicare sul sito del Comune tutti i dati relativi al funzionamento del depuratore, e tutte le analisi prescritte dalla normativa, affinché il monitoraggio sia disponibile anche a tutti i cittadini;

mm

PD termitano, chi l’ha visto?

Nell’ultimo Consiglio Comunale si è preso atto della decadenza del possibile Consigliere Di Gesù, del Partito Democratico che, a seguito di surroga dei Consiglieri Comunali Sacco, Longo ed Urbano, sarebbe dovuto subentrare in Consiglio Comunale.
Perchè sarebbe dovuto? Perchè non si è mai presentato in nessuna delle Convocazioni per il giuramento, facendo probabilmente pervenire nota di rinuncia al ruolo solo pochi giorni fa (la serietà del PD).
Al Sig. Di Gesù è subentrata la Consigliera Navarra, anch’essa eletta in quota PD, che ha regolarmente giurato in Consiglio Comunale e si è immediatamente dichiarata indipendente, affermando di non essere stata contattata da nessun rappresentante del PD cittadino, affermando che il Partito Democratico a Termini Imerese NON ESISTE PIÙ.
La Consigliera Navarra ha preso posto in Consiglio Comunale accanto ai Portavoce del Movimento 5 Stelle (con sorpresa di tutti i presenti).

Oramai il Partito Democratico è assolutamente allo sfascio. Gli altri Consiglieri Alvarez, Ioppolo ed il Presidente del Consiglio Campagna, non hanno dichiarato espressamente la loro posizione all’interno del PD e se rappresentano ancora il PD in Consiglio, vista la recente dichiarazione del Segretario cittadino Cascino che escludeva la presenza del PD fino alla fine della Consiliatura.
Il Consigliere Ioppolo non si è presentato al primo Consiglio dopo la sua nomina (certificato medico), la Consigliera Alvarez ha iniziato a leggere una mozione a firma Longo (dimissionario) senza essere firmataria della stessa mozione e dimostrando di non avere ancora chiare le regole del Consiglio Comunale.
Il Presidente del Consiglio Comunale resta ancora al suo posto, senza rimettere al Consiglio Comunale il ruolo, contrariamente a quanto affermato recentemente in Consiglio.
Le dimissioni rappresentano un atto dovuto, in quanto eletta grazie ai voti di una maggioranza che non esiste più e alle pressioni di un PD liquefatto. Il tutto, chiaramente, va ad aggiungersi (noi non dimentichiamo) alle dimissioni del primo degli eletti del PD per indagini di voto di scambio… Insomma chi più ne ha più ne metta!
Se questi sono i professionisti della Politica, meglio i semplici cittadini.
Il M5S proverà a risollevare la città dall’oblio in cui l’hanno cacciata questi “esperti”.
Dateci una mano!14192168_1147912231922190_8377166016489164960_n