Monthly Archives: novembre 2014

Discarica abusiva: presentata denuncia/querela al primo cittadino

Abbiamo questo piccolissimo difetto di mantenere sempre le promesse.

Da oltre un anno abbiamo fatto diverse segnalazioni su discariche abusive e non si muove foglia!
Anche a  fine Settembre abbiamo segnalato una discarica abusiva chiedendo al Sindaco,  in quanto responsabile della salute pubblica della città, di agire per la rimozione: ancora oggi, quella discarica persiste sul sito segnalato.

In particolare , con segnalazione regolarmente protocollata il 22 settembre scorso sono stati segnalati rifiuti di ogni genere, anche pericolosi come recipienti in ethernit oltre a mobili, elettrodomestici, materiale ferroso e plastica chiedendone la rimozione e lo smaltimento per evitare altri roghi.

La denuncia in Procura è atto dovuto, considerando sia l’immobilismo che le mancate risposte alla prima segnalazione.
Svegliate le vostre coscienze e agite se qualcosa va storto nella vostra città!

10407299_788531014526982_135404965891270695_n

 

Una notte al Museo : Il m5s presenta un esposto alla Corte dei Conti per danno erariale

Pensavate forse che la questione notte al museo fosse conclusa?? ebbene assolutamente no!!!
A seguito della nostra interrogazione a risposta scritta n. prot. 35316 del 3 settembre u.s. dal gruppo consiliare del M5S, il Sindaco, dott. Salvatore Burrafato, con risposta del 10 ottobre 2014, n. prot. elettronico 0041028, si è limitato a inoltrare, poichè dallo stesso condivisa, la nota n. 35991 del 9 settembre u.s. redatta dal dirigente del V Settore del Comune di Termini Imerese, dott. ssa Clorinda Di Franco nella temporanea, seppur motivata, assenza della Direttrice del Museo facente funzione.
Ebbene dalla suddetta nota del dirigente (e non dal Direttore del Museo) e senza l’ausilio del Comitato di consulenza tecnico-scientifica come previsto dall’art.9 del Regolamento del Museo (D.C.C. n.5 del 23.01.1996) si evince che: a) il Museo sarebbe stato concesso al Rotary Club di Termini Imerese, in quanto associazione di riconosciuto valore culturale, secondo quanto stabilito dalla Giunta Comunale con delibera n. 30 del 19.02.2014 e dunque nel pieno rispetto dell’art. 20 del Codice dei beni culturali; b) l’uso del museo è stato concesso a titolo gratuito e che non esiste un regolamento che prevede tariffe o modalità di utilizzo dello stesso; c) non è stato possibile informare la soprintendenza.
A nostro avviso il Regolamento recante norme per l’istituzione del biglietto d’ingresso al Museo Civico “Baldassarre Romano” di Termini Imerese (C.C. n. 98 del 08.11.2010) prevede all’art. 6, Comma II, che “l’Amministrazione Comunale ha la facoltà di concedere l’ingresso gratuito per specifiche attività ed eventi culturali di cui la stessa Amministrazione ne sia promotrice”;, pertano l’evento organizzato dal Rotary Club di Termini Imerese non può essere classificato come evento promosso e/o patrocinato dal Comune di Termini Imerese, considerato che lo stesso ha avuto una forma strettamente privata, tanto che l’ingresso al pubblico è stato vietato in quelle ore.
Inoltre la concessione a titolo gratuito del Museo presuppone necessariamente che le spese relative all’uso dei locali ( luce, acqua etc.), ivi comprese quelle relative al pagamento dello straordinario dei custodi ( sino alle ore 2 del mattino del giorno successivo) siano state a carico del Comune di Termini Imerese e quindi dei cittadini.
Per questi motivi rendiamo noto proprio ai cittadini che le nostre due portavoci Manuela Sinatra ed Eleonora Corpora hanno presentato un esposto alla Corte dei Conti per danno erariale. Vi terremo aggiornati.

10612580_10204402030118138_3594001731489185011_n

Bye Bye Staff!!! Il sindaco Revoca lo staff personale

Durante il Consiglio Comunale dello scorso 22 settembre il Consigliere Merlino (Vivere Termini) aveva sollevato delle perplessità sulla scelta del sindaco di avvalersi di uno staff personale, depositando a tal fine un’interrogazione. Dopo quel consiglio nessuna notizia è più giunta e lo staff è rimasto al suo posto.

Pungolato dalle consigliere comunali Eleonora Corpora e Manuela Sinatra, il Deputato Riccardo Nuti, in data 3 novembre 2014,  ha inviato una nota al Prefetto evidenziando le illegittimità relative allo staff personale del sindaco e chiedendone una immediata revoca.

Revoca che puntualmente è giunta due giorni dopo: con determinazione n.1973 del 5 novembre il Sindaco ha appunto revocato la determinazione n. 1568 del 7 agosto 2014.

”Si tratta – affermano il parlamentare alla Camera Ricardo Nuti e le consigliere comunali Sinatra e Corpora – di un importante segnale in direzione del ripristino della legalità, che deve essere alla base delle azioni di qualsiasi amministrazione, anche per rispetto a tutti quei cittadini che non hanno rapporti di amicizia o similari con gli amministratori”.

 

In allegato la nota di Riccardo Nuti e al lnik sottostante il file della risposta del Sindaco, Salvatore Burrafato

10356030_10154859157665235_3198619675482911762_n1920475_10154859158095235_1944254429715836771_nRisposta Sindaco