Monthly Archives: giugno 2014

Insediamento del Consiglio Comunale

” Accolta la nostra richiesta fatta sul metodo di votazione del Presidente del Consiglio Comunale”

Ieri sera alle ore 21 ha avuto luogo la cerimonia di insediamento del neo-eletto Consiglio Comunale di Termini Imerese tenutosi presso la sala delle adunanze dell’ex caserma La Masa che oltre alla presenza dei consiglieri neo-eletti, del sindaco riconfermato Salvatore Burrafato, del Segretario Generale, dei dirigenti di settore e delle forze dell’ordine, ha visto una cospicua partecipazione da parte della cittadinanza.
Il Presidente del Consiglio pro tempore Dott. Militello, ha aperto la seduta ufficializzando la notizia delle dimissioni, pervenute nel pomeriggio, del neo-consigliere eletto Volante e del subentro al suo posto del primo dei non eletti della stessa lista del PD, Urbano.
Il tentativo di quietare gli animi con un gesto del genere da parte della coalizione di maggioranza, non fa altro che mettere in risalto come il consigliere dimissionario sia stato solo il capro espiatorio in un contesto che potrebbe invece vedere coinvolti più soggetti.
A sigillare la non curanza ed il mancato senso di responsabilità alla luce degli ultimi risvolti, è stata la nomina della Dott.ssa Campagna come Presidente del Consiglio, nonché compagna politica di Volante durante questa tornata elettorale.
La stessa, dichiarandosi sorpresa per l’inaspettato incarico (la notizia era già data per certa tra i banchi dell’aula prima che si aprisse la seduta) riconosciutogli già in prima votazione, ringrazia la platea e si onora della rappresentanza di questo consiglio.
Ciliegina sulla torta la nomina come Vicepresidente del consigliere Corso, decisa a seconda votazione.
L’atmosfera in aula era di calma apparente, rotta dall’ intervento della nostra capogruppo pro tempore Manuela Sinatra che ha chiesto la parola prima dell’elezione del Presidente del Consiglio.
Dopo aver ringraziato per il supporto ricevuto dalla cittadinanza che ha permesso al Movimento 5 stelle , per la prima volta a Termini Imerese , di avere una rappresentanza in consiglio di ben due consiglieri, ha donato al Sindaco il programma che è stato scritto insieme ai cittadini.
Facendo riferimento alle vicende di presunto voto di scambio, ha invitato i consiglieri che fossero ad oggi oggetto di indagine a palesarsi e a difesa degli imprescindibili principi di legalità e trasparenza, ha reso nota alla platea la richiesta che il Movimento 5 stelle aveva protocollato qualche giorno prima e presentato al Segretario Generale, in cui si proponeva per l’elezione del Presidente e Vicepresidente del Consiglio, l’utilizzo di una scheda prestampata che riportasse tutti i nominativi dei consiglieri, in modo da dover segnare solo con una “X” il nome del prescelto, evitando qualsiasi forma di controllo del voto o condizionamento di sorta.
La platea è scoppiata in un applauso liberatorio che ha messo in risalto un clima di tensione generale tra i presenti in sala, a differenza di come voleva far intendere qualche consigliere di maggioranza, sottolineando l’assoluta tranquillità e distensione del clima tra le loro fila.
Nonostante un’unica voce fuori dal coro che ha palesato il proprio disappunto verso la modalità di voto da noi proposta ( il consigliere Sunseri) ma che è stata contestata dal Presidente del Consiglio che ha sottolineato come la richiesta fosse invece legittima e conforme al regolamento, si è dunque ottenuta, seppur piccola, una prima vittoria.
10489933_716483308398420_2437315659721636541_n10462809_716451601734924_3332106884238378154_n
10462482_716454911734593_2720530814826473916_n

Elezione del Presidente del Consiglio Comunale: richiesta protocollata!

Alle promesse seguono i fatti!

Oggi i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle hanno , come anticipato ieri su questo sito, hanno protocollato e consegnato brevi manu al Segretario Generale Raimondo Liotta la richiesta dell’utilizzo di una scheda precompilata per l’elezione del Presidente del Consiglio, affinchè si possa porre una semplice “X” sul candidato prescelto, al fine di evitare qualsiasi forma di controllo del voto e di dare massima libertà di decisione ad ogni singolo Consigliere evitando condizionamenti di sorta.

10513433_715827965130621_7344260958294800288_n

Convocazione del Consiglio Comunale – Elezione del Presidente del Consiglio Comunale

Il neo Consiglio Comunale è convocato in seduta ordinaria di 1^ Convocazione nella consueta sala delle adunanze della ex Caserma La Masa, per il giorno 24.06.2014, alle ore 21,00 per la trattazione del seguente ordine del giorno: 1.Giuramento dei Consiglieri Comunali neo-eletti con la formula di cui all’art.45 dell’O.R.EE.LL. (D.P.Reg. n. 3/1960) 2.Convalida dei Consiglieri Comunali neo-eletti previa verifica delle condizioni di eleggibilità (artt. 9 della L.R. 31/86 e 18 della L.R. 36/90), nonchè di candidabilità (art. 10 del D.Lgs. n.235/2012 ed art.6 della L.R. 7/92, come sostituito dall’art. 36 della L.R. 26/93) ed eventuale surrogazione. 3.Accertamento dell’eventuale esistenza di cause di incompatibilità dei Consiglieri Comunali neo-eletti ai sensi degli artt. 10 e 11 della L.R. 24/06/1986, n. 31. Eventuale avvio della procedura ex art. 14 della L.R. 24/06/1986, n. 31. 4.Elezione del Presidente del Consiglio Comunale 5.Elezione del Vice Presidente del Consiglio Comunale 6.Giuramento del Sindaco. 7.Comunicazione della composizione della Giunta Comunale.

Relativamente al punto 4 dell’ODG Il Movimento 5 Stelle Termini Imerese comunica:
“Al fine di operare nella massima trasparenza sin dall’inizio dei lavori consiliari, nel pieno rispetto del mandato che i cittadini hanno conferito ai rappresentanti in consiglio comunale, i portavoce in consiglio comunale del Movimento 5 Stelle di Termini Imerese, Eleonora Corpora e Manuela Sinatra, domattina avanzeranno richiesta al Sindaco Salvatore Burrafato e al Segretario Generale Raimondo Liotta la predisposizione e realizzazione di schede elettorali per l’elezione del Presidente del Consiglio, con tutti i nominativi dei Consiglieri Comunali pre-stampati, affinchè si possa porre una semplice “X” sul candidato prescelto, al fine di evitare qualsiasi forma di controllo del voto e di dare massima libertà di decisione ad ogni singolo Consigliere evitando condizionamenti di sorta. Auspichiamo che venga accolta la nostra istanza e si cominci sin da subito ad attuare quella trasparenza di cui abbiamo parlato durante la campagna elettorale.”
logo_movimento

Presunto voto di scambio a Termini Imerese

Secondo quanto riportato da vari quotidiani on line,i carabinieri in data 13 giugno u.s. si sarebbero presentati a casa di due neo-eletti consiglieri comunali, entrambi eletti con la coalizione del riconfermato sindaco Burrafato. Il primo è un esponente del Pd, assessore nella precedente sindacatura Burrafato ed è stato eletto adesso in Consiglio, mentre il secondo è stato eletto consigliere comunale in una lista civica.
La perquisizione avrebbe avuto lo scopo di trovare indizi che confermerebbero le ipotesi di reato di compravendita di voti e di voto di scambio; in particolare sembrerebbe siano stati posti sotto sequestro curricula, fotocopie di certificati elettorali, personal computer e telefoni cellulari.

Sulla vicenda il M5S Termini Imerese dichiara:
“Abbiamo improntato la nostra campagna elettorale sull’onestà, e sul diritto ad un voto libero e colmo di coscienza. Ad oggi attendiamo gli sviluppi delle indagini, riservandoci di commentare solo conoscendo gli esiti delle stesse, nel pieno rispetto del lavoro degli inquirenti e delle parti coinvolte. Non staremo certamente a guardare. Le conseguenze politiche di eventuali indagini e/o condanne non potranno essere ignorate e, certamente, non lo farà il nostro gruppo. La legalità e la trasparenza sono principi fondanti del Movimento 5 Stelle. Ci auguriamo che al più presto si ottengano notizie certe.”

Il candidato a Sindaco Luigi Sunseri aggiunge:
«Appena usciranno i nomi dei consiglieri indagati per voto di scambio, ne chiederemo le dimissioni. Martedì ci sarà la prima seduta del consiglio comunale di Termini Imerese, speriamo di avere notizie prima che ci sia il giuramento dei consiglieri»
10343047_714713321908752_6883338108470359177_n