COMUNICATO STAMPA URGENTE

 

Il Gruppo Consiliare del M5S è venuto a conoscenza, solo a mezzo stampa, che domani, Sabato 3 Giugno, il Commissario Straordinario del Comune di Termini Imerese, procederà alla sottoscrizione di un protocollo di intesa con la Regione siciliana (Assessorato regionale alle Attività produttive), l’IRSAP (Istituto regionale per lo sviluppo delle Attività produttive) e Sicindustria e che saranno presenti, chiaramente, i rappresentanti degli Enti firmatari, Mariella Lo Bello, vicepresidente della Regione Siciliana e assessore regionale alle Attività produttive, Maria Grazia Brandara, commissario straordinario IRSAP Sicilia e Giuseppe Catanzaro, presidente di Sicindustria e noto imprenditore nel campo dei rifiuti.

Il protocollo prevederà, sempre dalle poche righe lette nel comunicato stampa, “iter semplificati e tempi ridotti per portare al termine i procedimenti amministrativi a favore delle imprese”.
I Consiglieri Comunali del Comune di Termini Imerese non sono stati doverosamente informati di tale protocollo di intesa, nonché del contenuto dello stesso.

Riteniamo che la sottoscrizione appaia quantomeno inopportuna, in questa delicata fase politica ed amministrativa, che tende alla definizione di una nuova compagine di Governo della Città.

Nell’area dell’agglomerato industriale del Comune di Termini Imerese, a più riprese, alcune aziende operanti nel settore dei rifiuti hanno tentato e stanno ancora tentando l’insediamento, anche con il parere contrario dell’Amministrazione Comunale. L’unica ed ultima possibilità di bloccare alcuni insediamenti di alcune tipologie di attività, riconosciuta al Comune di Termini Imerese, è proprio l’ingresso nei suddetti iter amministrativi e la capacità di bloccare giuridicamente gli stessi nel caso in cui le procedure non vengano rispettate. Cedere, quindi, sovranità decisionale significherebbe uscire dai suddetti iter amministrativi.

Abbiamo chiesto, tramite una PEC inviata in data odierna, al Commissario Straordinario di non procedere alla sottoscrizione del suddetto protocollo di intesa, sconosciuto ai Consiglieri Comunali e che non appare esattamente atto di ordinaria amministrazione. Riteniamo sia opportuno che lo stesso venga attentamente valutato ed analizzato dalla nuova Amministrazione Comunale.

Abbiamo inoltrato la comunicazione anche a tutti gli attuali Consiglieri Comunali, invitandoli a raggiungerci in Piazza Duomo, domani 03 Giugno alle ore 10, al fine di interloquire con il Commissario Straordinario.
Invitiamo, altresì, tutti i candidati Sindaco a partecipare.

F.to Manuela Sinatra e Luca Salemi
Portavoce del Movimento 5 Stelle di Termini Imerese

 

ultimo

Condividilo

Share to Google Plus
Share to LiveJournal

CONSUNTIVO 2015 – ULTIMO CONSIGLIO COMUNALE

In data 30 Maggio 2017 in Consiglio Comunale è stata discussa nuovamente la proposta di delibera sul consuntivo 2015, per il quale già nel Giugno del 2016 è stato nominato da parte della Regione un Commissario ad acta, il dott. Carlo Turriciano.

I Portavoce del M5S erano presenti, come preannunciato. I Consiglieri erano inizialmente 16 poi 15 a seguito di uscita dal Consiglio del Consigliere Gatto presumibilmente a causa dell’assenza dei Revisori dei Conti.

La delibera sul consuntivo è approdata in Consiglio in prima data il 22 Maggio 2017, corredato da parere negativo da parte dell’organo di controllo del Comune, il Collegio dei Revisori dei Conti.

In questi giorni si è fatto “terrorismo psicologico” sulla mancata approvazione del rendiconto 2015. E non solo da parte di qualche Consigliere Comunale poco informato…

Intanto vediamo insieme cosa prevede il TUEL (Testo unico enti locali):
L’articolo 151, comma 7, del Tuel, prevede:
«Il rendiconto è deliberato dall’organo consiliare entro il 30 aprile dell’anno successivo.»

Lo stesso termine è previsto anche all’articolo 227, comma 2:

«Il rendiconto della gestione è deliberato entro il 30 aprile dell’anno successivo dall’organo consiliare, tenuto motivatamente conto della relazione dell’organo di revisione. La proposta è messa a disposizione dei componenti dell’organo consiliare prima dell’inizio della sessione consiliare in cui viene esaminato il rendiconto entro un termine, non inferiore a venti giorni, stabilito dal regolamento di contabilità.»

Il legislatore, naturalmente, ha previsto anche il caso in cui il rendiconto non fosse approvato entro il 30 aprile dell’anno successivo (nel nostro caso parliamo di un ritardo di oltre un anno). La previsione è indicata allo stesso articolo 227, comma 2 bis:

«2-bis. In caso di mancata approvazione del rendiconto di gestione entro il termine del 30 aprile dell’anno successivo, si applica la procedura prevista dal comma 2 dell’articolo 141. »

Andiamo dunque all’articolo 141, comma 2, dello stesso Tuel e, per completezza, anche il comma 1, lettera c) dell’Art. 141
Scioglimento e sospensione dei consigli comunali e provinciali.
« 1. I consigli comunali e provinciali vengono sciolti con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro dell’interno:
….
….
c) quando non sia approvato nei termini il bilancio;

2. Nella ipotesi di cui alla lettera c) del comma 1, trascorso il termine entro il quale il bilancio deve essere approvato senza che sia stato predisposto dalla Giunta il relativo schema, l’organo regionale di controllo nomina un commissario affinché lo predisponga d’ufficio per sottoporlo al consiglio.

In tal caso e comunque quando il consiglio non abbia approvato nei termini di legge lo schema di bilancio predisposto dalla Giunta, l’organo regionale di controllo assegna al consiglio, con lettera notificata ai singoli consiglieri, un termine non superiore a 20 giorni per la sua approvazione, decorso il quale si sostituisce, mediante apposito commissario, all’amministrazione inadempiente (quindi niente cavallette o alluvioni o roba simile)

Del provvedimento sostitutivo è data comunicazione al prefetto che inizia la procedura per lo scioglimento del consiglio.

Come si vede, al comma 1, lettera c, tra le cause di scioglimento dei consigli comunali è indicata la mancata approvazione del bilancio e la relativa sanzione, consistente nello scioglimento del Consiglio (questo Consiglio, l’attuale)

Se il Consiglio non la approva, il Commissario ad acta per il Bilancio:
– prende atto della mancata approvazione;
– si sostituisce al Consiglio Comunale, approvando il rendiconto e determinando lo scioglimento dell’attuale Consiglio Comunale.

L’intervento sostitutivo è previsto per la Regione Sicilia all’art 109 dell’O.R.EE.LL..
Forse qualche non addetto ai lavori non comprenderà a fondo il procedimento, ma vi assicuriamo che è IRRESPONSABILE disegnare scenari apocalittici.

Inoltre in più occasioni la Corte dei Conti ha rilevato come NON OPPORTUNA l’approvazione di un rendiconto con parere contrario dei Collegio dei Revisori che, comunque, non hanno contribuito a fugare alcuni dubbi del Consiglio, considerata l’assenza dei componenti dell’Organo di Revisione nella seduta del 30 Maggio.

A breve siamo sicuri che il dott. Turriciano provvederà ad attivare potere sostitutivo per l’approvazione del Rendiconto tenendo conto delle differenti posizioni al fine di diramare alcune finte nubi che qualcuno vuole fare aleggiare sulle nostre teste.

Di seguito pubblichiamo il Decreto del Giugno 2016, con il quale l’assessorato delle autonomie locali procede al commissariamento, per mancata approvazione del bilancio 2015, del Comune di Termini Imerese, nel quale vengono esplicitati i compiti del Commissario ad acta.

N.B.: RESPONSABILITÀ significa votare CONSAPEVOLMENTE E RAZIONALMENTE ciò che viene sottoposto al Consiglio Comunale e non solo perché qualcuno fomenta spettri di dissesto (non sapendo ciò di cui parla).
I Portavoce in Consiglio Comunale del Movimento 5 Stelle di Termini Imerese, Manuela Sinatra e Luca Salemi non hanno votato nemmeno il Previsionale 2015 (magari qualcuno avrà anche notato che non governavano loro la città), in netta contrapposizine con le scelte della Giunta del tempo e sono stati scelti dai cittadini per prendere decisioni CORRETTE, ANALIZZATE E COSCIENTI.
E soprattutto in piena LIBERTÀ.

F.TO
Manuela Sinatra
Luca Salemi

Link decreto :

www.facebook.com/Movimento5StelleTerminiImerese/photos/pcb.1424509977595746/1424509804262430/?type=3&theater

 

Sinatrasalemi-777x395

 

Condividilo

Share to Google Plus
Share to LiveJournal

Consiglio Comunale : ultimo atto!

Il Consiglio Comunale di oggi è andato deserto a causa della mancanza del numero legale. Si sarebbe dovuto votare il bilancio consuntivo del 2015 (!!!) anche con un parere contrario del Collegio dei Revisori dei Conti. La proposta di bilancio evidenzia forti criticità che rispecchiano perfettamente le Giunte che lo hanno determinato. E ai consiglieri comunali veniva chiesto di “tappare i buchi”, vale a dire sanare i ritardi nell’approvazione del consuntivo. A due settimane dalle elezioni!!! Proprio per questo motivo oggi ci è stata trasmessa una nota di proroga del commissariamento regionale per ciò che riguarda proprio il bilancio. I Portavoce del M5S, rilevando l’assenza di ben 4 consiglieri della maggioranza che hanno  dato man forte alle Giunte passate e che oggi sono proiettati a nuova candidatura (tranne la Consigliera Fiorani), hanno deciso di non fare da “stampella” a nessuno. Le responsabilità di questa situazione imbarazzante sono da ricercare tra i banchi della maggioranza dell’ex Sindaco Burrafato, i cui componenti sono anche Assessori designati al Bilancio alle prossime amministrative.

ultimo

Condividilo

Share to Google Plus
Share to LiveJournal

Cosa vuol dire amare davvero la città

Giorno 22 si svolgerà l’ultimo Consiglio Comunale con all’odg il Bilancio consuntivo 2015. E’ noto come la mancata liquidità nelle casse comunali degli ultimi anni ha impedito anche una normale amministrazione della cosa pubblica. La quasi totale mancanza fondi e la mala gestio del passato ha impedito tra le altre cose  anche la semplice  sostituzione di una lampadina , la necessaria derattizzazione o, peggio ancora, la cura del verde pubblico. Il gruppo consiliare del Movimento 5 stelle, seppur forza di minoranza, ha ,durante i tre anni di consiliatura, svolto un’attività di continua segnalazione di avvisi e bandi pubblici a cui gli uffici hanno nella maggior parte dei casi dato seguito; in tal modo si sono ottenuti fondi per bonifiche di aree e per la messa in sicurezza di edifici scolastici .

Proprio ieri i Consiglieri comunali del Movimento 5 stelle Salemi e Sinatra hanno inviato una nota al Commissario Dott. Di Fazio e agli Uffici competenti per avviare le procedure atte a recuperare parte dei circa  36.660.000,00 euro del  “Dipartimento della famiglia e delle politiche sociali” della Regione Siciliana, in attuazione alle Azioni previste dal POR FERS 2014-2020, per la selezione di proposte per la realizzazione di “Interventi di recupero funzionale e riuso di vecchi immobili di proprietà pubblica in collegamento con attività di animazione sociale e partecipazione collettiva, inclusi interventi per il riuso e la ri-funzionalizzazione dei beni confiscati alle mafie” (Azione 9.6.6 – Asse 9 “Inclusione sociale”, Priorità d’investimento 9b: “Fornire sostegno alla rigenerazione fisica, economica e sociale delle comunità sfavorite nelle zone urbane e rurali”).

L’avviso del 5 maggio c.m. consente ad ogni Comune di reperire circa 600.000 euro previa presentazione dei progetti entro 90 giorni dalla pubblicazione.

I consiglieri :”Sinatra “Ritengo che sia fondamentale per il Comune di Termini Imerese, che rientra tra i 35 Comuni designati , accedere a tali fondi. Il degrado delle nostre periferie e di molti dei nostri edifici pubblici non può essere assolutamente trascurato ed a maggior ragione adesso che diversi atti di illegalità e vandalismo stanno irrimediabilmente segnando la nostra comunità . Particolare attenzione anche ai beni confiscati alle mafie che fanno parte del patrimonio comunale e che come Presidente di quarta commissione ho recentemente attenzionato nell’ analisi del relativo Regolamento di Assegnzione”

Sinatra

Salemi : “Mentre la maggioSalemir parte dei miei colleghi consiglieri è impegnato nella campagna elettorale i portavoce del Movimento 5 Stelle continuano la loro attività di segnalazione di opportunità di finanziamento e delle problematiche legate al territorio. Tale impegno continuerà ben oltre l’attuale campagna elettorale, quali semplici cittadini, con lo spirito civico che dovrebbe contraddistinguere chiunque faccia parte di una comunità ”

 

 

 

1

 

 

 

2

Condividilo

Share to Google Plus
Share to LiveJournal

Presentazione lista

 La cittadinanza tutta è invitata Sabato 20 maggio, alle ore 19:00 alla Piazzetta del Carmelo di Termini Imerese, per la presentazione ufficiale della lista del M5S che concorrerà’ alle prossime elezioni amministrative dell’11 giugno.

Nel corso della presentazione ci accompagneranno la musica, l’arte, la storia e la gastronomia termitana.

Un momento di partecipazione collettiva al quale siete tutti invitati, ricordandovi che il M5S è dei cittadini e per i cittadini.

18486182_433747163672206_2597270377369361973_n

Condividilo

Share to Google Plus
Share to LiveJournal

Termini Imerese Civitas Splendidissima

Questa è la Termini che sogniamo e che vogliamo, fondata sulla Bellezza, sulla ricca e magnifica eredità che la natura prima e la storia dopo ci hanno donato.

Ecco a voi il video integrale realizzato dal filmaker Marius Mele.

Su nostra richiesta il regista ha saputo raccontare le più belle attrazioni architettoniche, paesaggistiche e culturali che meglio rappresentano il nostro territorio.

Il link al video : Civitas Splendidissima

Condividilo

Share to Google Plus
Share to LiveJournal

“Termini Imerese Civitas Splendidissima”

Domenica 14 maggio in piazza Duomo alle 19.30 la cittadinanza tutta è invitata all’evento “Termini Imerese Civitas Splendidissima”

Parteciperanno all’incontro  numerosi ospiti che illustreranno le innumerevoli potenzialità della nostra  città  ed  in che modo il Turismo può essere il motore occupazionale del nostro territorio.

Il video che verrà proiettato e che regaleremo  alla città e a tutti i Termitani vuole rappresentare uno stimolo per prendere coscienza di ciò che è nostro e per rilanciare Termini nel mondo in un ottica di meta Turistica.

A seguire vi invitiamo a rimanere in piazza Duomo per scambiare qualche idea tra semplici cittadini.

Inoltre le attività commerciali in piazza uomo stanno organizzando un apericena speciale per continuare a condividere insieme un pò di tempo

Guarda il trailer delvideo :  https://www.facebook.com/ArmandoDiLibertoM5S/videos/430362754010647/18402814_430840913962831_1390654993965070372_n

Condividilo

Share to Google Plus
Share to LiveJournal

IL SINDACO CHE TI SERVE – PIZZA DI AUTOFINANZIAMENTO DEL M5S TERMINI IMERESE

Cari Amici, come sapete il M5S è l’unico gruppo politico, anche a livello locale, a non percepire neanche un euro di finanziamento pubblico.Ogni manifesto, ogni volantino, sede, fotocopie e marche da bollo sono pagati con le nostre risorse personali o con qualche piccola donazione di cittadini e simpatizzanti.

E allora?
L’appuntamento è alla Pizzeria La Lanterna per conoscere i candidati del M5S alle prossime elezioni comunali o anche solo darci un piccolo sostegno, passiamo una bella serata in compagnia…

Vieni a cena con Noi!
E goditi la pizza servita da me e dai nostri candidati al consiglio comunale.

Sarà occasione per conoscerci, sostenerci e scambiarci opinioni sul nostro programma e sul futuro di Termini Imerese.

ps. Il prezzo sarà di 15€, di cui 5€ a sostegno della nostra campagna elettorale e 10€ per la pizza.

Richiesta prenotazioni ai nr.
3203721654 Raimondo
3383833329 Federica
anche WhatsApp.

Vi aspettiamo numerosi!

 18222313_427588307621425_949510776600484112_n

 

Condividilo

Share to Google Plus
Share to LiveJournal

RIPRENDIAMOCI LE TERME!

I Consiglieri Comunali Sinatra e Salemi, nel prendere atto del superamento della data limite del 30 aprile 2017 fissata dall’Assessorato Competente per la riapertura del Grand hotel delle Terme di Termini Imerese e della conseguente mancata fruibilità delle Acque termali, hanno chiesto al Dipartimento Regionale dell’Energia della Regione Siciliana di procedere alla revoca della concessione ed al Commissario Straordinario Dott. Di Fazio di avviare le procedure di competenza. Valorizzare un bene pubblico rappresenta una priorità e questa città non può permettersi ulteriori dannosi ritardi!TERME

Condividilo

Share to Google Plus
Share to LiveJournal

Il rifiuto diventa risorsa

Mentre gli altri consiglieri si preoccupano di trovare nuova collocazione nelle prossime elezioni comunali, i portavoce del Movimento 5 Stelle continuano la loro attività di monitoraggio e segnalazione. In data 24 aprile 2017 hanno protocollato regolare richiesta al Commissario Straordinario e agli uffici competenti affinché il comune di Termini Imerese presenti regolare richiesta (entro la data del 12 di luglio) per attingere ai fondi regionali volti all’ampliamento del CCR ovvero del Centro Comunale di Raccolta. Nei 3 anni di consiliatura i portavoce hanno, attraverso interrogazioni, mozioni ed emendamenti, cercato di stimolare l’intera assise consiliare, la giunta e gli uffici verso una virtuosa gestione di rifiuti e una raccolta differenziata spinta. Il CCR della città purtroppo non ha mai valorizzato quei cittadini virtuosi che hanno conferito legno, vetro, e metalli, nessuno sgravio sulla TARI (sebbene sia stato più volte richiesto) è mai stato concesso a causa della semplice impossibilità di comprare una bilancia. Oggi grazie a questo finanziamento il comune potrebbe ottenere più di 300.000 euro. Siamo convinti, dichiarano Sinatra e Salemi, che ciò non potrà che giovare all’intera comunità rafforzando la convinzione che solo una futura amministrazione a 5 Stelle potrà davvero innescare finalmente un ciclo virtuoso dei rifiuti , migliorare la qualità della vita dei cittadini e salvaguardare l’ambiente

Di seguito la richiesta :  ccrrichiestaCCR (1).

Condividilo

Share to Google Plus
Share to LiveJournal